Articolo

L'imperativo dell'inventario omnicanale: tutto inizia dalla visibilità

By Manhattan Staff,
The Omnichannel Inventory Imperative: It Starts with Visibility

Non molto tempo fa, i rivenditori avevano una netta separazione dei canali di vendita e avevano solo pochi canali. Lo stock situato in un negozio veniva consumato solo attraverso quel negozio e i prodotti situati in un magazzino venivano consumati solo tramite ordini di rifornimento effettuati dai negozi o ordini effettuati dai clienti tramite telefono e ora tramite e-commerce.

Strategie e tecnologie di distribuzione avanzate, come soluzioni di gestione del magazzino, RFID, automazione meccanica e robotica, previsione intelligente della domanda e altre, sono ormai all'ordine del giorno, contribuendo nella maggior parte dei casi all'aumento della precisione dell'inventario dei centri di distribuzione, fino al 99%. Di conseguenza, l'evasione dai magazzini di un rivenditore è altamente affidabile garantendo che le promesse di evasione, ad esempio una data di consegna specifica, siano quasi sempre rispettate.

Con la vendita omnicanale, i rivenditori non possono più fare affidamento solo sulla gestione ottimizzata dello stock e sulle operazioni di evasione degli ordini da pochi magazzini strategicamente posizionati. I negozi al dettaglio sono ora coinvolti nell'evasione. Sempre di più, i rivenditori utilizzano i loro negozi come punti di evasione, soprattutto perché i clienti richiedono opzioni di consegna più rapide. Un sondaggio di BRP Consulting sponsorizzato da Manhattan Associates ha rilevato che gli acquirenti di età compresa tra i 18 e i 37 anni hanno il 77% di probabilità in più di scegliere un rivenditore se offre la consegna in giornata. L'utilizzo dei negozi come centri di distribuzione offre il vantaggio di una vicinanza potenzialmente più ravvicinata al luogo di consegna di un cliente per aiutare il rivenditore a soddisfare una richiesta di consegna più rapida, come il ritiro in giornata o la spedizione a casa. Inoltre, Cap Gemini ha scoperto che per la consegna in giornata, i costi di consegna dell'ultimo miglio, da un negozio, sono inferiori del 16% rispetto alla consegna da un centro di distribuzione. Ogni giorno, i negozi sembrano sempre più attraenti come opzione di evasione principale.

Far quadrare il cerchio

L'evasione degli ordini in negozio offre ai rivenditori un'opportunità di business significativa per superare le aspettative dei clienti in termini di consegna rapida e costruire fidelizzazione. Ma trasformare i negozi in attività operative di evasione degli ordini affidabili è una sfida. I negozi non sono magazzini costruiti e ottimizzati per gestire le scorte in modo perfetto o garantire che gli impegni di consegna verso i clienti siano sempre rispettati. Sono prima di tutto centri di commercio progettati per gestire le interazioni con i clienti, non per gestire gli ordini. Inoltre, c'è un gran numero di negozi, ciascuno con le proprie sfumature operative, da riunire in una visione globale precisa dello stock disponibile per l'evasione degli ordini.

Tuttavia, eccoci qui, cercando di far quadrare il cerchio, trasformando il negozio in un mini-centro di distribuzione. È possibile far funzionare questa trasformazione e garantire che i negozi possano mantenere le promesse dei clienti in modo redditizio? Assolutamente sì. Ma ci vogliono alcuni passaggi per arrivarci, tra cui migliorare la precisione dell'inventario del negozio, fornire al personale del negozio le risorse per gestire in modo efficiente ed efficace l'evasione e ottimizzare le modalità e i tempi in cui i negozi vengono utilizzati per l'evasione per massimizzare il valore del cliente e la redditività omnicanale.

Diamo prima un'occhiata ai passaggi fondamentali che un rivenditore dovrebbe intraprendere per trasformare la sua rete di negozi in una parte praticabile e affidabile della sua esperienza omnicanale complessiva: l'integrazione dei negozi nella visibilità e disponibilità dello stock globale.

Tutto inizia dalla visibilità

Quando gli ordini online venivano evasi da alcuni magazzini, un rivenditore poteva fidarsi della precisione della disponibilità della merce e la scelta della struttura per l'approvvigionamento era una decisione piuttosto semplice. Le decisioni di evasione comprendevano la scelta della struttura che: 1) aveva stock disponibile, 2) era la più vicina geograficamente al destinatario e 3) aveva il contratto di spedizione dei pacchi più economico per il percorso necessario. Poiché la vendita online è diventata più diffusa, i rivenditori hanno adattato i processi di inventario e di evasione degli ordini per includere funzionalità in tempo reale, tra cui la vendita e l'esecuzione degli ordini a fronte delle merci in entrata o delle merci situate presso drop shipper di terze parti.

La visibilità globale dello stock alimenta queste funzionalità aziendali, fornendo un livello critico di informazioni sullo stock che è la base della vendita al dettaglio omnicanale. Cioè è come sapere dove si trova tutto, in qualsiasi momento. I rivenditori, così come i distributori e i produttori, parlano da tempo di un quadro di visibilità aziendale globale. Una visibilità coerente dello stock diventa un'esigenza aziendale significativa e una sfida quando i rivenditori iniziano ad espandere il numero di nodi di evasione degli ordini disponibili nella loro rete, come i negozi.

Poiché i rivenditori consentono a dozzine di centinaia di negozi di diventare punti di evasione, la complessità legata alla possibilità di ottenere uno stock globale cresce in modo esponenziale. Questi negozi, insieme ai magazzini o ai drop shipper di terze parti, devono diventare parte di una visione aziendale perfetta della rete per l'inventario globale. Un sistema di gestione degli ordini (OMS) omnicanale con funzionalità di inventario aziendale, come Manhattan Order Management, può fornire una visualizzazione completa in tempo reale delle merci presenti in tutta la rete all'interno dell'azienda, incluse quelle in transito, in ordinazione o possedute da terze parti. Utilizzando API aperte per sincronizzare in tempo reale le posizioni delle merci sulla rete di un rivenditore e nelle applicazioni esterne, un sistema di gestione degli ordini omnicanale consente di avere la visione globale dei prodotti di cui un rivenditore ha bisogno per potenziare il commercio omnicanale. Con informazioni complete sullo stock messe a disposizione di qualsiasi canale di vendita, i rivenditori possono offrire con sicurezza ai clienti la possibilità di ordinare prodotti per il ritiro in negozio o la consegna in giornata.

Miglioramento della visibilità con la disponibilità reale

Se il primo livello di maturità dello stock per un rivenditore omnicanale è la visibilità dello stock globale, il secondo è la disponibilità delle merci vincolata. Mentre un rivenditore non può vendere ciò che non può vedere, un rivenditore potrebbe non riuscire sempre a vendere online tutto ciò che è possibile vedere. Consideriamo una complessità tipica introdotta dalla disponibilità del negozio e dall'evasione degli ordini.

Supponiamo che un rivenditore abbia un cliente che acquista online e che stia acquistando un maglione girocollo blu scuro di taglia media. Supponiamo che abbia bisogno di una confezione regalo e debba ricevere l'articolo entro un giorno per una festa la sera successiva. Ha dei vincoli che devono essere applicati allo stock globale del rivenditore per garantire che il rivenditore non prometta al cliente qualcosa che non possa essere consegnato. Il rivenditore non vorrebbe mostrare a questo cliente ogni singolo maglione blu nella rete del rivenditore. Probabilmente il cliente sarebbe frustrato e la vendita non si realizzerebbe se andasse a ritirare il suo ordine da un negozio che mostrava l'articolo disponibile, ma che non poteva essere ritirato e preparato per il ritiro, inclusa la confezione regalo, in tempo per la sua festa. Il punto di vista del rivenditore sullo stock globale deve essere più intelligente.

Per consentire ordini online precisi, la soluzione di e-commerce di un rivenditore necessita di una visualizzazione dello stock globale filtrata o vincolata da requisiti aziendali configurabili. Nonostante l'esempio precedente sia abbastanza semplicistico, molte di queste visualizzazioni potrebbero essere configurate e consegnate dinamicamente al canale appropriato in base alle esigenze del cliente, come una richiesta di consegna durante la notte o un impatto sulla rete, come la ridotta capacità di manodopera del negozio.

La reale disponibilità delle merci si ottiene con sistemi di gestione degli ordini che forniscono funzionalità avanzate basate sui vincoli, come Available to Commerce di Manhattan. Available to Commerce (ATC) all'interno di un sistema di gestione degli ordini consente agli utenti aziendali di catalogare e gestire lo stock separatamente per ogni marchio, posizione, prodotto o canale, creando regole in conformità con gli obiettivi aziendali per delineazione. I rivenditori possono utilizzare questa capacità per creare vincoli sulle "visualizzazioni" dello stock fornite a negozi Web, mercati online, punti vendita, ecc. Una volta calcolata la disponibilità, le organizzazioni possono configurare avvisi di base o avanzati (per prodotto, categoria di prodotto, canale) e mostrare lo stesso inventario in modo diverso per i diversi profili utente.

Inevitabilità omnicanale

Per la maggior parte dei rivenditori moderni, la necessità di passare a un modello di operazioni omnicanale è fondamentale per competere per il consumatore connesso. L'abilitazione della rete di negozi come punto di distribuzione per le merci dovrebbe essere un vantaggio contro i concorrenti online che non sono presenti fisicamente. Tuttavia, questo vantaggio si può ottenere solo con la giusta infrastruttura per presentare una disponibilità precisa di prodotti a qualsiasi canale di vendita, in qualsiasi momento. Scopri di più sulle modalità con le quali le funzionalità di Order Management di Manhattan Active™ Omni forniscono l'infrastruttura per sfruttare l'immensa opportunità del commercio omnicanale.

Rispettate la promessa fatta ai vostri clienti