Cambia posizione

Manhattan Active Platform

Manhattan Active® DX

In Manhattan, abbiamo una filosofia "no code, low code, your code" quando si tratta di estensioni relative alla nostra piattaforma cloud nativa Manhattan Active Platform, costituita interamente da API di microservizi con strumenti e servizi per gli sviluppatori che consentono di aggiungere le innovazioni dei nostri clienti alle nostre, in modo più facile che mai.

Contattaci

Codice o non codice? Scegli tu.

Gestione chiara del profilo

Gestione semplificata dei profili utente e organizzativi.

Configurazione semplice

Facile configurazione del workflow e dell'esperienza all'interno dell'app.

Deployment guidato

Procedure guidate di configurazione semplificata per un rapido deployment.

Estensioni utente

Estensioni per l'interfaccia utente e l'esperienza mobile.

Utilizzo dell'API

Creazione e gestione di API composite.

Estensioni dei dati

Estensioni semplificate del database.

Integrazione BYOS

Facilità di integrazione BYOS (Bring Your Own Service) e accesso facile per gli sviluppatori a tutte le API dei microservizi.

Supporto interattivo

Accesso a developer.manh.com per una vasta documentazione, orientamenti dettagliati ed esempi di estensione della Manhattan Active Platform.

Gestione di estensioni personalizzate

Il toolkit per sviluppatori ProActive WYSIWYG (What You See Is What You Get) di Manhattan per la gestione e la creazione di estensioni personalizzate.

Manhattan ProActive

Programma e gestisci facilmente le esperienze utente, le estensioni e servizi compositi con il toolkit per sviluppatori WYSIWYG (What You See Is What You Get).

Domande frequenti

Tutto quello che volevi sapere sull'esperienza degli sviluppatori.

Lo sviluppo "no code" si riferisce alla creazione di applicazioni e sistemi software senza la scrittura di codici, in genere utilizzando ambienti di sviluppo visivo e componenti software preintegrati.

Lo sviluppo "no code" è pensato per facilitare la creazione di software e l'automazione di processi a persone che non dispongono di competenze di programmazione e può essere uno strumento utile per la prototipazione e la creazione rapida di applicazioni semplici.

Lo sviluppo "low code" si riferisce alla creazione di applicazioni e sistemi software che richiedono solo una quantità minima di requisiti di scrittura tradizionali. Si tratta di uno sviluppo simile a quello "no code", ma in genere consente una maggiore personalizzazione e flessibilità attraverso l'uso del codice quando necessario.

Le piattaforme "low code" forniscono interfacce drag-and-drop e altri strumenti visivi che consentono agli sviluppatori di creare software assemblando componenti preintegrati e configurandoli per soddisfare esigenze specifiche.

Una "API di microservizi" è un'interfaccia di programmazione di applicazioni (API) che fornisce l'accesso a un'applicazione basata su microservizi, ovvero una suite di piccoli servizi indipendenti che comunicano tra loro tramite API.

Ogni servizio rappresenta un'unità autonoma di funzionalità, responsabile di una task specifica o di un insieme di task all'interno dell'applicazione complessiva ed è progettato per essere leggero e modulare, per consentirne l'utilizzo e l'integrazione semplici con altri sistemi.

"API first" si riferisce a un approccio progettuale in cui un'interfaccia di programmazione dell'applicazione (API) viene sviluppata e progettata prima dell'implementazione dell'applicazione software stessa, in quanto l'API rappresenta il mezzo principale di interazione tra l'applicazione software e altre applicazioni e sistemi che possono integrarsi con l'API o utilizzarla.

L'adozione di un approccio "API first" presenta diversi vantaggi. Permette di sviluppare e testare l'API in modo indipendente dal resto dell'applicazione, rendendo più efficiente il processo di sviluppo e consentendo di utilizzare e integrare più facilmente l'API con altri sistemi. Inoltre, consente di progettare l'API con una chiara comprensione delle esigenze e dei requisiti degli utilizzatori della stessa, il che può contribuire a garantire che l'API sia facile da usare e soddisfi le esigenze dei suoi utenti.

L'estensione di un'applicazione cloud native è un software che aggiunge ulteriori funzionalità a un'applicazione esistente, ma non modifica le API originali o il codice base dell'applicazione. Le estensioni possono essere di diverse forme, tra cui plug-in, add-on e integrazioni da utilizzare insieme a un'applicazione o a una piattaforma.

Le estensioni delle applicazioni vengono utilizzate per ampliare le funzionalità di un'applicazione in vari modi e possono essere sviluppate dalla stessa azienda che ha creato l'applicazione o da sviluppatori terzi.

Contattaci

Come possiamo aiutarti?

Parla con un esperto per saperne di più sulla tecnologia di Manhattan.